Crescere felici e autonomi imparando a condividere i lavori di casa!

Crescere felici e autonomi imparando a condividere i lavori di casa!

Aumentano l’autonomia, il senso di responsabilità, concentrazione e attenzione. Lo ha dimostrato una ricerca della Brown University che ha analizzato le abitudini quotidiane di oltre 45mila famiglie americane: sono i lavori domestici, e hanno il pregio di incoraggiare i bimbi a provare cose nuove e sviluppare maggior resistenza di fronte alle sfide.

In poche parole, iniziare sin da piccoli a prendersi cura del proprio ambiente familiare aiuterà da grandi ad ottenere migliori risultati scolastici e ad essere più equilibrati. I lavori domestici permetto infatti ai bambini di imparare dagli errori e svolgere semplici attività con giudizio. A un confronto diretto, inoltre, con i bimbi abituati a passare il loro tempo di fronte a uno schermo, i piccoli abituati a svolgere abitualmente qualche lavoretto risultano anche più attenti e felici. Per questo può essere utile da parte dei genitori, spronare i figli a partecipare e condividere alcuni aspetti quotidiani della vita come riordinare i propri giocattoli, aiutare a preparare o sparecchiare la tavola, imparare a fare i letti e – se a casa ci sono degli animali – collaborare a dargli da bere e da mangiare.

Attenzione però: le buoni abitudini nell’assumersi responsabilità contribuendo al ménage familiare devono essere trasmesse dai genitori fin dai primi anni di età sino ai nove-dieci anni. Dopodiché diviene più difficile influenzare la routine dei preadolescenti, distratti dalle tante attività scolastiche e dai continui stimoli provenienti dall’ambiente circostante. Tra l’altro, coinvolgere i piccoli può aiutare a renderli protagonisti del proprio quotidiano e del vissuto familiare, aumentando quelle aree di competenza su cui – a volte – è possibile subire l’ingerenza dei genitori.

Ti potrebbe interessare anche